ufficio marketing cataloghi ekr orchestra

Ufficio Marketing capro espiatorio degli errori sul catalogo

Ti è mai capitato che il tuo catalogo prodotti contenesse degli errori?

E che questi errori si siano tradotti in gravi danni per l’azienda perché i clienti hanno trasmesso ordini sbagliati?

L’ufficio marketing spesso, nelle settimane successive la distribuzione del CATALOGO, comincia a ricevere dai diversi dipartimenti dell’azienda evidenza di tutti gli errori che il catalogo contiene, apponendo un insieme di post-it o appunti che serviranno a correggere l’impaginato per la prossima edizione.

Stampare un catalogo magari molto prestigioso, con bella carta e una costosa rilegatura, ma che contiene degli errori, non è accettabile per l’azienda!

Il problema è che riuscire a creare un catalogo senza di errori impone all’ufficio marketing un’attività estenuante e pericolosa di revisione continua di bozze e correzioni, che magari si potrebbe evitare.

Come si può eliminare questa attività di affinamento delle informazioni all’interno del catalogo?

Quando un’azienda introduce il PIM e il metodo EKR Orchestra®, tutta la filiera di gestione delle informazioni di prodotto viene riorganizzata.

Dobbiamo considerare che un catalogo altro non è che un complesso raggruppamento di informazioni, dati, immagini.

Ora se lavoriamo con strumenti generici come Word o InDesign, questo complesso di informazioni è un minestrone o una pizza se volete, in cui gli ingredienti sono tutti mescolati che ci obbligherà a fare il lavoro certosino di comporre, correggere, revisionare come detto sopra.

Ma se disponiamo di uno strumento più sofisticato, il PIM appunto, che permette di aggregare contenuti che sono stati precedentemente codificati in modo semantico con un’etichetta, e se questi contenuti provengono da un magazzino nel quale sono stati archiviati esattamente da chi ne è l’autore (e di conseguenza il responsabile)… cambia la musica.

Leggi altri articoli qui

Vuole dire che tutti i creatori di info, dall’ufficio tecnico fino ai Product Manager, ogni volta che creano o modificano un’informazione, questa viene correttamente etichettata e archiviata in una repository, da dove verrà prelevata per assemblarla nel catalogo, mantenendo il legame con la sorgente, così che, in qualsiasi momento l’aggiornamento anche di un solo dato si propagherà sul nostro catalogo automaticamente.

Per la felicità dell’ufficio marketing che non sarà più responsabile dei dati, dei contenuti, ma che dovrà occuparsi degli aspetti propri della sua specializzazione (la grafica, l’immagine, il mood, la presentazione…).

Con EKR PIM e il metodo EKR Orchestra®, i cataloghi dall’ufficio marketing usciranno sempre perfetti e si potrà ridurre a zero quell’attività, poco gratificante, che è la caccia delle informazioni, correndo dietro ai vari information owner per elemosinare le informazioni, e obbligando tutti a bozze e correzioni.

Se vuoi saperne di più…

Scopri EKR Orchestra qui

 

Giorgio Saleri
Business Developer

Leave a reply:

Your email address will not be published.

captcha
- Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy ed acconsento al trattamento dei dati

Site Footer

Sliding Sidebar

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

Resta informato ricevi tutte le ultime notizie!

You have Successfully Subscribed!